SEREMI

HIV

Incidenza delle nuove diagnosi di infezione da HIV
Incidenza delle diagnosi di HIV per età
Modalità di trasmissione delle diagnosi di HIV

Incidenza delle nuove diagnosi di infezione da HIV

Nel 2017, le nuove diagnosi di infezioni da HIV segnalate in piemontesi sono 255, pari a un tasso di incidenza di 5,8 casi ogni 100.000 abitanti. Il trend delle nuove diagnosi di infezioni da HIV nella nostra regione è in riduzione, in particolare nell’ultimo decennio.

Incidenza delle diagnosi di HIV per età

Nel 2017, cala rispetto all’anno precedente l’incidenza tra i giovani (25 -34 anni) pur restando questa fascia di età quella con il valore più elevato, pari a 15,6 casi ogni 100.000 abitanti (18,3 nel 2016).

Il valore del tasso di incidenza osservato nella popolazione tra i 15 e i 24 anni di età, pari a 8,8 nuove diagnosi ogni 100.000 giovani, è superiore a quello rilevato nella popolazione adulta (>=45 anni).

Modalità di trasmissione delle diagnosi di HIV

Da più di quindici anni in Piemonte la modalità di trasmissione dell’infezione da HIV prevalente sono i rapporti sessuali non protetti, con una frequenza che cresce dal 70% dei primi anni Duemila al 95% del 2017.

In particolare, durante il periodo di sorveglianza (2000 – 2017) si osserva una crescita della frequenza delle infezioni riconducibili a rapporti sessuali non protetti tra uomini (MSM) a fronte di riduzione significativa della quota delle infezioni riferibili all’uso di siringhe non sterili in consumatori di droghe per via endovenosa (IDU) e ai rapporti eterosessuali non protetti.